OMAN
16 - 28 dicembre 2017

ISTANBUL
14 - 15 dicembre / 1° gennaio
DUBAI
29 - 31 dicembre

Pagina precedente
Menu principale
Pagina successiva

JEBEL SHAMS

Proseguiamo l'escursione odierna guidati da Haldin e ci dirigiamo verso la cima della montagna più alta dell'Oman: il Jebel Shams (جبل شمس - in arabo "Montagna del sole"), che raggiunge i 3009 metri.
Ci troviamo nel cuore della catena dei monti Al Hajar e il paesaggio è davvero molto aspro: enormi pareti di roccia scura a sviluppo quasi perfettamente verticale contrastano con l'azzurro del cielo, mentre il sole fa fatica a incunearsi tra i numerosi dirupi.
Qui c'è il cosiddetto "Gran Canyon d'Arabia", cioè un'imoressionante gola regno di rapaci e capre, dal quale nasce il Wadi Ghul che abbiamo visto una ventina di km più a valle.

Il Jebel Shams non ha un picco vero e proprio; al contrario sembra un plateau (o una mesa) in quanto è caratterizzato da una cima piatta sulla quale è facile muoversi fino al bordo del canyon.
Sul pianoro hanno costruito un resort (dove in un primo momento avevo prenotato una stanza per una notte, per poi cancellarne la prenotazione, ritenendo più piacevole scegliere di dormire in un luogo meno isolato).
Oltre al resort c'è anche un piccolo osservatorio astronomico dal quale si può osservare in modo molto chiaro il cielo stellato, data la totale assenza d'inquinamento luminoso.

Pagina precedente
Menu principale
Pagina successiva